venerdì 4 ottobre 2013

Son fatto così (21)

Son fatto che, per esempio, quest'estate, alla Festa del PD di Carpi, ho incontrato un ragazzo di quella che una volta si chiamava sinistra giovanile, e che adesso forse si chiama gioventù democratica, non sono sicuro, ma comunque, aveva una maglietta con su scritto:
Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare.
(Bertolt Brecht)
Gli ho picchiettato sulla spalla.
«Ciao,» gli ho detto.
«Ciao,» mi ha risposto.
«Quella frase lì.»
«Bella, vero?»
«Non è di Brecht.»

Si è messo a sorseggiare una birra nel bicchiere di plastica che aveva in mano. Anche io.
Poi siamo andati via. Lui di là, io di qua. Son fatto così.

9 commenti:

  1. eh immagino il ragazzo immediatamente su wikipedia...

    RispondiElimina
  2. Cosacchi, greci d'Egitto, italiani d'Istria e francesi d'Algeria dove stavano invece? Il Ragazzo non sa neanche che sono esistiti, così come non lo sapete voi, nel vostro caritatevole empireo a senso unico del cacchiolo

    RispondiElimina
  3. Anonimo10:25 AM

    e di chi è?

    RispondiElimina
  4. Anonimo12:27 PM

    Barabbisti vi ho mandato una mail mi rispondete per favore?

    Sara D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adesso ci guardo, pardon. (ultimamente siamo distrattissimi.)

      Elimina
  5. Anonimo8:39 PM

    E se anche non fosse di Brecht che cambia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. niente. è che son fatto così.

      Elimina